Lunedì
10:28:41
Ottobre
25 2021

L'ITALIA CHE PIACE: Un Italiano su due ritiene il PASS una vera violazione alla libertà e alla privacy

View 943

word 682 read time 3 minutes, 24 Seconds

Riflettiamo su ciò che sta succedendo in tutta la penisola italica. Nonostante l'informazione “è come già noto” un tentativo coercitivo puro, con l'intenzione ma solo intenzione #coercitiva a vantaggio di poche persone, portano l'italiano medio a credere in ciò che vede, più che in ciò che è reale. Ciò che viene trasmesso e pubblicato dai mainstream è spesso invadente e non sempre rispettoso e talvolta sopra le righe e volgare. Con la ripetizione continua di singole notizie, l'informazione acquista sempre più potere e diventa ipnotica, toglie ai singoli individui la propria libertà individuale, intellettuale, toglie la propria autodeterminazione, e spesso viene meno ai diritti umani, costituzionali e al diritto al lavoro e prosperità personale.

Bene, nonostante tutto ciò, la costanza la voglia di vivere e di conoscere la verità. Gruppi di persone, professionisti, medici, avvocati, lavoratori e docenti, si prodigano per dare a tutti gli abitanti della penisola, quanti più dati reali, su ciò che si stanno facendo. Operano per mantenere sveglie tutte quelle menti che piano piano si addormentano al ciclo continuo e mono direzionale della comunicazione.

Si vede in questi giorni, come in tutte le piazze d'Italia, i corsi principali delle città metropolitane, Trieste che segue nella sua totale determinazione grazie al Coordinamento 15 Ottobre i lavoratori del porto di Trieste, operano in modo pacifico e in gruppo, in direzione, della libertà di scelta.

Questa è l'Italia che piace, LO SI OSSERVA DAI DATI DEL GRAFICO IN FOTO , è questa l'Italia che mostra il proprio volto in modo oggettivo, questa è l'Italia che piace, che si esprime, attraverso i singoli italiani, a suon di Libertà e musica pacifica, individui che dimostrano essere persone, con grande voglia di vivere, nonostante abbiano scelto di vaccinarsi ,

I dati come si vede in foto sono stati riportati dal quotidiano LaVerità si riferiscono al GREEN PASS, sono disponibili per tutti coloro che ne vogliono vedere i risultati. Questo sondaggio, in cui è chiara la tendenza al disaccordo, mostra che il dato è vicino al 50% tra coloro che ritengono sia una violazione della privacy, che viola fortemente la libertà personale, che sia uno strumento per controllare i cittadini

Si osserva nel grafico anche una forte tendenza a non considerare sicuro nel frequentare luoghi pubblici con il green pass. A voi i dati visibili nella foto.

Insomma possiamo affermare che l'Italia è formata da un popolo, che nonostante cada, è capace di rialzarsi, e lo fa sempre più forte e motivato di prima, e segue in direzione della sopravvivenza e dei diritti umani.

In conclusione, ciò che preme è il diritto individuale, costituzionale, la libertà di poter scegliere. Questo è ciò che conta, come è già in essere negli altri paesi europei.

Riporto qui solo a titolo informativo, la tabella del #ISS riferita al punto 4 e il link alla pagina dei dati, dove è possibile vedere tutti i dati in modo integrale, relativa ai decessi per SARS-COV-2 in Italia. https://www.epicen...ov-2-decessi-italia

4 Caratteristiche decessi per fascia di età

La tabella presenta le più comuni patologie croniche preesistenti e le complicanze legate all’infezione da SARS-CoV-2 nei pazienti deceduti distinte in 4 fasce di età (16-59, 60-69, 70-79, 80+ anni). Le prevalenze di cardiopatia ischemica, fibrillazione atriale, scompenso cardiaco, ictus, ipertensione arteriosa, demenza, aumentano con le età; diminuiscono, invece, con l’avanzare dell’età, le prevalenze di epatopatia cronica, delle patologie per cui è necessaria la dialisi, di infezione da HIV e di obesità; per diabete, BPCO e tumore si riscontra una diminuzione solo nell’ultima fascia di età in controtendenza alla generale crescita con l’età; per malattie autoimmuni, al contrario, si riscontra un aumento solo nell’ultima fascia di età in controtendenza alla diminuzione con l’età. Per quanto riguarda il numero di patologie, la prevalenza di coloro che hanno 3 o più patologie aumenta con le età, mentre diminuiscono con le età le prevalenze di coloro che hanno meno di 3 patologie. Per tutte le patologie considerate il trend è statisticamente significativo.

Per quello che riguarda le complicanze legate all’infezione da SARS-CoV-2 è possibile osservare come a eccezione delle complicanze respiratorie che sono presenti in maniera omogenea in tutte le fasce di età, le complicanze non respiratorie sono più comunemente osservate nei deceduti di età <70 anni. Questo dato indica che, se nelle persone molto anziane i decessi nei SARS-CoV-2 positivi sono legati a una maggiore vulnerabilità causata dalle patologie preesistenti, nella popolazione più giovane, che presenta un minor numero di patologie croniche, il decesso è spesso associato alla compresenza di complicanze respiratorie e non respiratorie dell’infezione.

Patologie e complicanze più comuni osservate nei pazienti deceduti SARS-COV-2 positivi per fascia di età

Fasce di età

16-59
(n=565)

60-69
(n=781)

70-79
(n=1895)

80+
(n=4663)

Totale
(n=7904)

Patologie pre-esistenti

N

%

N

%

N

%

N

%

N

%

Cardiopatia ischemica

37

6,5

159

20,4

546

28,8

1.475

31,6

2.217

28,0

Fibrillazione atriale

14

2,5

80

10,2

371

19,6

1.493

32,0

1.958

24,8

Scompenso cardiaco

27

4,8

72

9,2

244

12,9

901

19,3

1.244

15,7

Ictus

18

3,2

66

8,5

194

10,2

630

13,5

908

11,5

Ipertensione arteriosa

216

38,2

462

59,2

1.282

67,7

3.244

69,6

5.204

65,8

Diabete mellito-Tipo 2

140

24,8

259

33,2

683

36,0

1.235

26,5

2.317

29,3

Demenza

15

2,7

47

6,0

218

11,5

1.580

33,9

1.860

23,5

BPCO (Bronco Pneumopatia Cronica Ostruttiva)

43

7,6

96

12,3

373

19,7

863

18,5

1.375

17,4

Cancro attivo negli ultimi 5 anni

98

17,3

144

18,4

379

20,0

669

14,3

1.290

16,3

Epatopatia cronica

49

8,7

54

6,9

120

6,3

181

3,9

404

5,1

Dialisi

63

11,2

125

16,0

374

19,7

1.128

24,2

1.690

21,4

Infezione da HIV

22

3,9

25

3,2

57

3,0

75

1,6

179

2,3

Malattie autoimmuni

28

5,0

37

4,7

120

6,3

365

7,8

550

7,0

Obesità

11

1,9

2

0,3

4

0,2

1

0,0

18

0,2

Numero di patologie

0 patologie

54

9,6

50

6,4

57

3,0

69

1,5

230

2,9

1 patologia

136

24,1

137

17,5

250

13,2

378

8,1

901

11,4

2 patologie

139

24,6

177

22,7

368

19,4

739

15,8

1.423

18,0

3 o più patologie

236

41,8

417

53,4

1.220

64,4

3.477

74,6

5.350

67,7

Complicanze per infezione da SARS-CoV-2

N

%

N

%

N

%

N

%

N

%

Insufficienza respiratoria acuta

536

93,9

725

93,4

1761

95,2

4.239

93,0

7.261

93,6

Danno renale acuto

168

29,4

244

31,4

488

26,4

1.029

22,6

1.929

24,9

Danno miocardico acuto

66

11,6

81

10,4

212

11,5

431

9,5

790

10,2

Sovrainfezione

221

38,7

265

34,1

401

21,7

674

14,8

1.561

20,1

Source by Silvia_Michela_Carrassi


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / L'ITALIA...a privacy