Gospel Ozioma Nnadi: dalla fuga dalla Nigeria alla laurea in Informatica

MOVE
MOVE
MOVE
Giovedì
18:50:41
Settembre
24 2020

Gospel Ozioma Nnadi: dalla fuga dalla Nigeria alla laurea in Informatica

La storia a lieto fine di uno studente rifugiato, arrivato in Italia nel 2016. Oggi la cerimonia di laurea

View 1.7K

word 422 read time 2 minutes, 6 Seconds

Una storia a lieto fine, iniziata con una fuga dalla Nigeria e arrivata oggi a un traguardo importante come la laurea in Informatica all'Università di Parma, la prima in Ateneo per uno studente rifugiato.

Protagonista della storia è Gospel Ozioma Nnadistudente rifugiato che si è laureato questo pomeriggio al Campus Scienze e Tecnologie, nella prima cerimonia di laurea in presenza dall'inizio dell'emergenza coronavirus. Con lui il docente che l'ha seguito, Alessandro Dal Palù.

Il ragazzo è fuggito dalla Nigeria nel 2016, a seguito delle persecuzioni nei confronti della sua famiglia. Dopo essere stato imprigionato in Libia è riuscito ad arrivare in Italia, e dopo vari trasferimenti in città italiane è approdato a Parma. Ha richiesto lo status di rifugiato e intanto ha perseguito il suo desiderio di studiare informatica. Grazie al sostegno del Piano di Ateneo per i rifugiati ha potuto seguire i primi corsi già nel 2017 e al terzo anno di corso, una volta ottenuto il riconoscimento di rifugiato, ha potuto beneficiare della borsa di studio ER.GO.

«Sono molto grato per il dono della vita, e di essere riuscito a conseguire la laurea in informatica nonostante le difficoltà, specie quelle della lingua italiana. Sono molto contento di avere incontrato in questi anni persone che mi hanno accolto anche con un semplice sorriso - racconta Gospel Ozioma Nnadi. Sono arrivato in Italia nel novembre 2016 e ho cominciato a frequentare lezioni di lingua italiana grazie all'aiuto dei volontari. A giugno 2017 ho conseguito la certificazione relativa alla lingua italiana per il livello B1. Grazie al progetto di inclusione e integrazione dei rifugiati dell'Università di Parma sono riuscito a frequentare il corso universitario in Informatica e nel contempo lezioni di lingua italiana che mi hanno permesso di comprendere bene gli insegnamenti. Grazie alla possibilità di accedere ai servizi bibliotecari fino alle 24 sono riuscito a superare gli esami, e adesso sono qui. Il mio grazie più profondo agli studenti, ai docenti e al personale tecnico amministrativo dell'Ateneo».

«Quella di Gospel - commenta la Pro Rettrice alla Didattica e Servizi agli studenti Sara Rainieri - è una bella storia: una storia di accoglienza e di impegno. L'accoglienza da parte dell'Ateneo, che ha un piano ad hoc per i rifugiati e che gli è sempre stato al fianco, e l'impegno e la grande forza di volontà dello studente, che è arrivato a un traguardo così importante per lui. L'Università di Parma è lieta e orgogliosa di averlo accompagnato».

Source by UNIPR


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Gospel O...formatica
from: ladysilvia
by: Apple