ASL Roma 1: al Banco della Salute arriva il Camper Sanitario ICARE

MOVE
MOVE
MOVE
Venerdì
15:45:27
Maggio
28 2021

ASL Roma 1: al Banco della Salute arriva il Camper Sanitario ICARE

Una mattina dedicata all’informazione e all’orientamento ai servizi di assistenza nel Nuovo Mercato Esquilino organizzata dal Centro Samifo, Caritas e Co.Ri.M.E. A.G.S. (Coordinamento Rivenditori)

View 555

word 430 read time 2 minutes, 9 Seconds

Oggi 28 maggio al Banco della salute, nell’ambito della collaborazione che vede coinvolte ASL Roma 1 e Caritas nel Nuovo Mercato Esquilino, è stato presente il Camper Sanitario del progetto #ICARE. Dal 2013, infatti, il Banco della Salute con l'InformaSaluteSuStrada al Nuovo Mercato Esquilino svolge attività di promozione della salute transculturale con una postazione fissa settimanale dedicata all'offerta attiva di orientamento socio-sanitario, educazione sanitaria inerente malattie cardiovascolari e diabete e facilitazione nell'accesso agli screening regionali per persone italiane e straniere in condizione di fragilità.

Dopo la pausa causata dalla pandemia da COVID19, il Banco della Salute riprogramma le sue attività proponendo una giornata speciale in collaborazione con il progetto #ICARE.

Il #Camper-Sanitario utilizzato nell’iniziativa, acquistato grazie al contributo europeo del Progetto ICARE, ha distribuito materiale informativo di orientamento ai servizi, sul covid, sul progetto ICARE e sui servizi di assistenza e malattie. Si tratta di un veicolo equipaggiato ad ambulatorio medico, utile proprio ad offrire assistenza sanitaria alle comunità con maggiori bisogni di salute e più difficoltà ad accedere ai servizi sanitari.

ICARE è un progetto europeo, promosso dalla Regione Emilia Romagna, in collaborazione con la Regione Lazio, Sicilia e Toscana, cofinanziato dalla Direzione Generale Integration and Community Care for Asylum and Refugees in Emergency. L'obiettivo è quello di migliorare la fase di accesso ai Servizi Sanitari Territoriali per i Titolari o Richiedenti di Protezione Internazionale e Casi Speciali, assicurando una risposta ai bisogni di salute il più possibile omogenea e di sistema. In particolare ICARE pone l’attenzione sulle fasi successive del processo migratorio, agendo sulla situazione emergenziale rappresentata dalla seconda accoglienza, nelle diverse località di destinazione dei Titolari o Richiedenti Protezione Internazionale (RTPI).

Presenti all’iniziativa Patrick Doelle, Rappresentanza in Italia della Commissione Europea - Migration support team Italia, Rosa Costantino, Project Manager delle Regione Emilia Romagna del Progetto ICARE, Emiliano Monteverde, Assessore Politiche Sociali e dei Servizi alla Persona, Promozione della salute, Politiche dello Sport, Centri Sociali Anziani Municipio I, Salvatore Perrotta rappresentante di Co.Ri.M.E. A.G.S. (Coordinamento Rivenditori Mercato Esquilino), Salvatore Geraci, Responsabile dell’Area sanitaria della Caritas romana, Giancarlo Santone, Responsabile Regione Lazio Progetto ICARE e Mirella Peracchi, Direttore Dipartimento Amministrativo e delle Risorse Umane.

La sinergia tra pubblico e privato sociale presso il Nuovo Mercato Esquilino si conferma essere la metodologia privilegiata per efficaci iniziative di promozione della salute, senza nessuna esclusione.




Source by ASL_Roma_1


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / ASL Roma...rio ICARE