Venerdì
16:05:28
Febbraio
10 2017

Emilia Romagna: progetto sperimentale inserimento nel mondo del lavoro degli studenti UNIPR

Approvato dalla Regione #Emilia-Romagna un progetto sperimentale per l’inserimento nel mondo del lavoro degli studenti dell’Università di Parma.
Il progetto, "Sperimentazione di azioni a supporto della qualificazione delle transizioni dai percorsi #universitari al lavoro", vede impegnati, oltre all’Università di Parma, Cisita Parma e Umana

View 132.1K

word 568 read time 2 minutes, 50 Seconds

La Regione Emilia Romagna ha approvato – attraverso la Delibera di Giunta Regionale Num. 32 del 23/01/2017 – il progetto "Sperimentazione di azioni a supporto della qualificazione delle transizioni dai percorsi universitari al lavoro", che vede in prima linea l’Università degli Studi Parma affiancata dall’ente di formazione Cisita Parma e dall’agenzia per il lavoro Umana. Il progetto, finanziato grazie al Fondo Sociale Europeo (Asse III – Istruzione e formazione) per un importo pari a quasi 100 mila euro, è promosso da un’importante cordata di soggetti e istituzioni che comprendono l’Unione Parmense degli Industriali, Gruppo Imprese Artigiane, Legacoop, CGIL-CISL-UIL, Camera di Commercio, Comune e Provincia di Parma, ER.GO-Azienda Regionale per il diritto allo studio. Un sostegno che conferma il carattere collegiale di un’azione che vuole, fin dalla sua prima fase sperimentale, rappresentare un’attività concreta e "di sistema".

In un panorama che vede ancora troppa distanza tra mondo della formazione universitaria e mercato del lavoro, l’obiettivo di questo progetto, che sarà avviato nelle prossime settimane e avrà una durata di diciotto mesi, è quello di verificare la possibilità e le modalità dell'integrazione della fase conclusiva del percorso universitario con l'avvio di una prima completa esperienza lavorativa in ambiti coerenti con i percorsi di studi intrapresi dagli studenti. Una concreta iniziativa a disposizione sia di studenti universitari che stanno completando un corso di laurea triennale o magistrale dell’Università di Parma, sia a neolaureati (entro i 12 mesi dal conseguimento del titolo) della nostra Università, entrambi domiciliati o residenti in Emilia­ Romagna e non occupati.

Il progetto prevede una serie articolata di attività che vanno dalle azioni di orientamento specialistico erogate sia in forma individuale sia per piccoli gruppi, ad attività formative sia finalizzate al potenziamento delle soft skills che rappresentano competenze richieste all'interno delle aziende del nostro territorio, sia dedicate alla formazione sulla sicurezza e salute nei luoghi di lavoro, in linea con la normativa vigente. Il tutto viene completato dalla promozione di tirocini focalizzati sull’apprendimento maturato all’interno delle stesse aziende, i cui risultati saranno formalizzati al fine di certificarne la coerenza con gli standard del sistema regionale delle qualifiche professionali. Un sistema articolato, flessibile e completo che vuole affiancare in maniera personalizzata gli studenti e i neolaureati nel loro ingresso nel mondo del lavoro, accompagnando gli stessi se necessario anche oltre queste fasi, per esempio nel caso in cui, al termine dell’esperienza di tirocinio, persistano condizioni di svantaggio occupazionale.

Si tratta di una prima iniziativa sperimentale sviluppata nella prospettiva di consolidare un modello di intervento per il futuro più strutturato anche d’intesa con le altre Università dell’Emilia Romagna e che, in questa prima fase, prevede di accompagnare circa ottanta giovani formati nella nostra Università in un inserimento nel mondo del lavoro espresso dal nostro territorio corerente con il loro percorso formativo.

Per informazioni contattare:
Università di Parma - U.O. Placement e Rapporti con le Imprese
Vicolo Grossardi 4
cvplacement@unipr.it
tirocinipostlaurea@unipr.it
tel. 0521 034022

Source by UNIPR


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Emilia R...nti UNIPR
from: ladysilvia
by: UNIPR
from: ladysilvia
by: UNIPR