19 gennaio 2017: presentazione volume - Genitori come gli altri e tra gli altri - a cura di Marina Everri

Martedì
15:00:40
Gennaio
17 2017

19 gennaio 2017: presentazione volume - Genitori come gli altri e tra gli altri - a cura di Marina Everri

View 140.0K

word 514 read time 2 minutes, 34 Seconds

Giovedì 19 gennaio, alle ore 18, presso Workout Pasubio, sarà presentato il volume Genitori come gli altri e tra gli altri: Essere genitori omosessuali in Italia (Mimesis Edizioni, Milano), a cura di Marina Everri, nel corso di una tavola rotonda a cui interverranno la Vice Sindaco del Comune di Parma Nicoletta Paci, la dott.ssa Marina Everri e gli autori del volume, la prof.ssa Laura Fruggeri, docente di Psicologia delle relazioni familiari all’Università di Parma, rappresentanti delle associazioni e professionisti dei servizi sociali ed educativi.

Il volume Genitori come gli altri e tra gli altri è il primo tentativo di raccogliere in modo sistematico e organico ricerche, esperienze, riflessioni da parte di ricercatori, professionisti, e rappresentanti delle associazioni e delle istituzioni politico-legislative sul tema dell’omogenitorialità; un tema certamente attuale che ha avviato un feroce dibattito mediatico, in particolare in questo ultimo anno, sulla scia della discussione, e successiva approvazione, della normativa parlamentare sulle unioni civili.

Il volume nasce a seguito di un evento realizzato nel maggio 2014 presso l’Università di Parma, con il supporto del Comune di Parma e dell’Associazione Italiana di Psicologia, finalizzato a riunire la comunità scientifica, professionale e politica per discutere come studiare, lavorare e riconoscere i diritti delle famiglie omogenitoriali che vivono in Italia.

Marina Everri ha raccolto e integrato i contributi di vari autori che a diverso titolo si occupano di omogenitorialità, con l’intento di fornire uno strumento utile su diversi versanti: decostruire gli stereotipi verso i genitori omosessuali e i loro figli, fornire strumenti operativi per condurre ricerche e realizzare interventi idonei, dare voce a rappresentanti delle istituzioni politico-legislative e delle associazioni per riflettere sui cambiamenti necessari per fare fronte alle crescenti diversità che caratterizzano l’assetto socio-culturale del nostro paese.

In diverse parti del volume si sottolinea come l’omogenitorialità rappresenti solo una delle possibili forme familiari dentro le quali oggi si può manifestare la genitorialità. Infatti accanto alle forme familiari tradizionali troviamo madri single, famiglie migranti, famiglie adottive e affidatarie, famiglie ricomposte, ecc. Le famiglie omogenitoriali obbligano ricercatori, professionisti, e la nostra società in generale, a interrogarsi sulla diversità in senso ampio e quindi a sfidare preconcetti, modelli di teorici e metodologie di ricerca ormai obsolete, e infine, pratiche di intervento che, se non adeguatamente adattate ai nuovi bisogni delle famiglie contemporanee, rischiano di escludere e marginalizzare invece di includere, accogliere e curare.

Marina Everri è Marie Curie Research Fellow presso la London School of Economics, ha ottenuto un dottorato e un assegno di ricerca in Psicologia sociale presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Parma. Continua a collaborare con l’Università di Parma, in particolare con Laura Fruggeri e Tiziana Mancini, a progetti di ricerca che riguardano il tema dell’omogenitorialità, finalizzati, nello specifico, a definire strumenti operativi per i professionisti dei settori educativi, sociali e sanitari che, sempre di più, si confrontano con bisogni nuovi espressi dalle diverse forme familiari contemporanee.


LIBRO
Genitori come gli altri e tra gli altri
http://mimesisediz...-tra-gli-altri.html

Source by UNIPR


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / 19 genna...na Everri