Il 26 ottobre PAOLO FRESU con i suoi Devil Quartet al Teatro Masini di Faenza

Mercoledì
13:02:10
Ottobre
25 2006

Il 26 ottobre PAOLO FRESU con i suoi Devil Quartet al Teatro Masini di Faenza

View 131.3K

word 474 read time 2 minutes, 22 Seconds

Dopo gli straordinari successi dei concerti faentini legati al circuito Jazz.It del MEI 2006 arriva l’atteso e unico concerto di Paolo Fresu con il suo Devil Quartet al Teatro Masini di Faenza in calendario giovedì 26 ottobre come Anteprima del MEI 2006 e all’interno degli eventi del cartellone del convegno culturale "Moti di idee" che si terrà nei due giorni successivi sempre a Faenza.

Saranno presenti anche "I Ragazzi della Torre", l’associazione della Torre di Oriolo dei Fichi e sarà così possibile prima del concerto degustare i migliori vini delle colline di Oriolo dei Fichi. Prosegue così la positiva collaborazione tra musica, cinema e vino del territorio a favore dello sviluppo e della crescita culturale, turistica ed economica del territorio.

Paolo Fresu e il suo Devil Quartet
L’idea che sta alla base della nuova avventura di Paolo Fresu nasce alla fine del 2003, quando si rese evidente la volontà di formare un nuovo quartetto dopo la fortunata esperienza dell’Angel Quartet. A metà strada fra il serio e il faceto, il nome del gruppo nasce proprio sull’idea di scherzare sulla continuazione del discorso musicale iniziato con “Angel”. “Devil” è stata la prima risposta “logica”.

Come per “Angel”, anche il nuovo gruppo nasce con la caratteristica del voler puntare su un gruppo internazionale, ricco cioè di grandi musicisti italiani ed extranazionali.

Paolino dalla Porta e Bebo Ferra sono vecchie amicizie musicali di Paolo, già attive in passato in diverse avventure artistiche. Paolo ha invece incontrato Morten Lund a Göteborg, in Svezia, in occasione del “Nordic Meeting 2000” organizzato dalla Radio svedese e che vide della partita anche il pianista nordico Lars Jansson. Sempre maggiormente, nel corso delle ultime tournèe, il batterista del gruppo è però diventato Stefano Bagnoli che è ormai diventato componente stabile ed ufficiale del gruppo.
Il suono, rispetto a “Angel” è sicuramente più acustico rispetto ad altre esperienze passate anche se “filtrato” attraverso l’elettronica di Fresu e di Ferra, il quale però, usa spesso anche lo strumento acustico.

Il repertorio è davvero enciclopedico e spazia da diverso nuovo materiale originale dei vari componenti l’organico a diversi standard, ovviamente rivisitati grazie a raffinate ottiche moderne. Sostanzialmente resta jazz, ma decisamente più “melang蔝 con altri progetti sicuramente inseriti nel moderno più “spinto”.
“Diavolo che gruppo!” ”¦. È stato già detto più volte a riguardo!

l’orario di inizio del concerto di Giovedì 26 ottobre di Paolo Fresu Devil Quartet è per le ore 21.30. l’orario apertura del botteghino e delle porte del Teatro Masini è per le ore 20.30 . Chi prenota telefonicamente il biglietto lo deve ritirare dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 19.30 (non oltre) del giorno stesso del concerto presso la Biglietteria del Teatro Masini.
Il concerto è organizzato in collaborazione con il Mucchio, Naima Club, Italsar , il Cacofonico, Enoteca Belfiore, Faenzanet, Radio Gamma, Informagiovani di Faenza

Source by Rockitalia


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Il 26 ot...di Faenza