PREMIO NOBEL YUNUS, UN ’SOCIAL BUSINESS’ PER UN MONDO SENZA POVERTÙ

Martedì
02:13:21
Marzo
20 2007

PREMIO NOBEL YUNUS, UN ’SOCIAL BUSINESS’ PER UN MONDO SENZA POVERTÙ

View 133.2K

word 455 read time 2 minutes, 16 Seconds

Italia / Misna su Ladysilvia; Mohammed Yunus, Premio Nobel per la Pace 2006, ha un sogno: “creare un mondo " ha detto stamani l’economista presso l’Università ’Roma tre’ della capitale " dove la povertà sia visibile solo nei musei e gli studenti che vi si recheranno condanneranno i loro antenati per aver tollerato per tanto tempo che così tante persone versassero in condizioni disumane”.

Intervenuto venerdì a un incontro sui vincitori dei Premi Nobel 2006 presso il Polo Fibonacci di Pisa, e protagonista tra sabato e domenica di un convegno promosso dall’Università di Bologna dove ieri ha inaugurato il primo Osservatorio internazionale sul microcredito, stamani Yunus ha tenuto una lectio magistralis su ’Microfinanza e sviluppo globale: dagli strumenti del microcredito allo sradicamento della povertà ’, una “lezione dal e sul Sud del Mondo” come l’ha definita il rettore Guido Fabiani. Yunus ha ripercorso le tappe che lo hanno portato dal dottorato di ricerca negli Stati Uniti a tornare nel 1972 in un Bangladesh finalmente indipendente a dirigere il Dipartimento di Economia dell’Università di Chittagong, dove anni addietro si era laureato, e da un microprestito di appena 20 euro, concesso durante la carestia del 1974 a 42 donne strette dalla morsa dell’usura nel vicino villaggio di Jobra, a fondare nel 1983 la ’Grameen Bank’, la ’Banca del villaggio’, prima banca al mondo a erogare prestiti ai più poveri tra i poveri. “La povertà non è creata dai poveri, ma delle istituzioni. I poveri non sono ’diversi’, ma esseri umani a cui sono state negate delle opportunità ed è possibile sottrarli alla miseria semplicemente facendo affari con loro” ha detto Yunus, ricordando che in trent’anni la ’Grameen Bank’ ha concesso microprestiti a circa 7 milioni di persone, il 97% dei quali donne, in 73000 villaggi del Bangladesh e ha pure fatto profitti. “Fare ’business’, fare affari, vuol dire fare soldi, fare ’social business’, vuol dire fare del bene alla gente” ha affermato l’inventore del microcredito, dopo avere enucleato le differenze tra le banche convenzionali che “aprono le proprie porte” solo a clienti ricchi, e in particolare a uomini ricchi, chiedendo loro documenti e garanzie sulla solvibilità , e la ’Grameen Bank’ che cerca i propri clienti tra i poveri dei villaggi, in particolare tra le donne povere, senza chiedere alcun documento, ma “semplicemente concedendo un’opportunità di riscatto agli esseri umani”.

Un esperimento di finanziamento che dal piccolo villaggio di Jobra si è diffuso in oltre 100 Stati e che funziona: il Bangladesh è riuscito a raggiungere l’obiettivo del millennio di dimezzare la povertà e, secondo Yunus, “una volta data a tutti i poveri l’opportunità di slegare la propria energia e creatività , la povertà scomparirà velocemente in tutto il mondo”. [RC]

LA REDAZIONE
Ladysilvia it National Network

Source by Redazione


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / PREMIO N... POVERTÙ