Anne in the Sky: Anne Frank, una vita da ricordare. Immagini in Teatro Danza

MercoledĂŹ
01:18:24
Agosto
24 2005

Anne in the Sky: Anne Frank, una vita da ricordare. Immagini in Teatro Danza

View 133.9K

word 830 read time 4 minutes, 9 Seconds

Roma: Giovedi 1 settembre 2005, ore 20.30 prima mondiale dello spettacolo "Anne in the Sky" all’Isola Tiberina, Roma

Domenica 4 Settembre 2005, Anne in the Sky a Venezia, Teatro delle Fondamenta Nuove (Cannaregio), dalle ore 21.30, dopo la presentazione del film "Dear Anne. The Gift of Hope" al Lido in occasione della 62a Mostra del Cinema di Venezia.

Anne in the Sky è la performance teatrale scritta da Roberto Malini e Edna Angelica Calo' Livnè che parte dalla vita e dalla morte di Anne Frank e arriva al traguardo della memoria, sola base possibile per un progetto di speranza, di uguaglianza e di pace. Lo scrittore Roberto Malini (presidente di Watching The Sky, associazione che promuove la cultura della Shoah) è anche autore della sceneggiatura dell’attesissimo film di animazione tridimensionale diretto da Dario Picciau “Dear Anne. The Gift of Hope", presentato alla Mostra del Cinema di Venezia nella stessa giornata del 4 settembre: un giorno dedicato al messaggio di Anne Frank. La drammaturga israeliana - di origine romana - Edna Angelica Calò Livne, candidata nel 2004 e nel 2005 - insieme ad altre donne - al Premio Nobel per la Pace ha già realizzato e condotto in tournèe in tutto il mondo spettacoli che "mettono in scena" la pace e il dialogo fra i popoli. Fra di essi, "Bereshit", un inno alla pace in Medio Oriente e nel mondo. La performance presenta un testo moderno, liberamente tratto dagli scritti di Anne Frank e recitato dalla splendida voce dell’attrice e doppiatrice Valentina Mari. La musica originale è stata composta dal musicista israeliano Amir Jaacobi. Le scenografie sono straordinarie immagini digitali realizzate dagli artisti della 263 Films, diretti da Dario Picciau: Carles Piles, Jonas Thornquist, Josep Tomas, Sebastian Schollhammer, Andrea Trovato e molti altri. E veniamo ai veri protagonisti dell’opera: i ragazzi del Teatro dell’Arcobaleno, la compagnia diretta dalla scrittrice e drammaturga Edna Angelica Calò Livnè, sono già sul palco - ebrei e arabi uniti dall’amicizia e dall’Arte - e provano i passi di danza, le espressioni, la mimica del nuovo spettacolo. Uno spettacolo che trasforma in simboli e gesti (potenti e indimenticabili come archetipi o principi primi) il messaggio e l’esempio dalla - giovane autrice del Diario, la cui esistenza fu improntata dapprima alla gioia, all’amore, al colloquio fra persone e popoli diversi e poi - nel martirio di Westerbork, Auschwitz e Bergen-Belsen - alla compassione, alla generosità , all’eroismo e ancora all’amore disinteressato. Angelica e Roberto hanno ideato e scritto la performance con la passione e la fede di chi crede in un nuovo mondo. Li ha sostenuti in ogni momento Andrea Jarach, editore, produttore cinematografico e storico della Shoah. Anne in the sky... Anne Frank nell’azzurro del cielo in cui perdeva il suo sguardo, credendo nell’intima bontà del genere umano. Anne Frank in cielo come i milioni di ebrei usciti nella forma di fili di fumo dai camini dei crematori: sepolti "in una tomba di nuvole, dove non si sta stretti," come scrisse il grande poeta ebreo romeno Paul Celan, scampato alla Shoah. I ragazzi del Teatro dell’Arcobaleno hanno accolto il progetto con lo stesso entusiasmo e la stessa fede nell’umanità che animava Anne Frank e che ne fecero non solo il simbolo di sei milioni di vittime, ma anche dell’eroismo ebraico durante l’Olocausto. Non deve essere dimenticato, infatti, che Anne e la sorella Margot (come alcuni testimoni hanno riferito) rischiarono la propria incolumità fisica e la propria vita, nel lager di Bergen-Belsen, per aiutare chi era ancora più debole e sfortunato di loro: un gruppo di bambini affamati e in tragiche condizioni di salute. Lo spettacolo esprime in una sintesi di parole, segni, simboli, suoni, passi e gesti la storia più importante del nostro tempo. Una storia che utilizza colori, immagini ed espressioni indimenticabili per ricordare una ragazza simpatica, intelligente e innamorata della vita che ci parla ancora da un'epoca spaventosa, invitandoci a impegnarci ogni giorno perché il cielo azzurro sotto il quale siamo tutti uguali non venga mai più oscurato dalle nuvole nere dell’intolleranza e dell’odio.

Anne in the Sky

Anne Frank, un'adolescente nella guerra e nella follia
Immagini in teatro danza
I ragazzi dell’Arcobaleno, Roberto Malini, Edna Angelica Calo' Livnè
Pièce teatrale in sei atti di Roberto Malini ed Edna Angelica Calo'' Livnè
Prodotta da Andrea Jarach - Isole del Tesoro
Coreografia di Edna Angelica Calo' Livnè
Musica di Amir Jaacobi
Scenografia di Dario Picciau, Carles Piles, Roberto Malini e Simone Pinter
Costumi di Roberto Malini e Simone Pinter
Coordinamento artistico: Watching The Sky
Producer: Yehuda Calo’
Segretaria di produzione: Roberta Cohen


I ragazzi dell’Arcobaleno: Anat Gur Lavi, Kfir Calo' Livnè, Galit Vainstub, Ahed Hleihel, Meital Vainstub, Nader Ballut, Zlil Cohen, Or Shemesh, Michael Camissa, Sarit Algali, Nida Hleichel, Or Calo' Livnè, May Avraham.

Per informazioni:
263 Films / Watching The Sky?Residenza Portici, 7 - 11 ?20090 Milano Due, Segrate (Milano) ?
Ufficio Stampa:
e-mail: daniele.foglia@263film.com

Source by Redazione


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that ÂŤLSNN takesÂť and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Anne in ...tro Danza