Venerdì
19:52:50
Luglio
22 2022

Aggressione russa nei confronti dell'Ucraina: misure restrittive dell'UE per altre 54 persone e 10 entità

View 282

word 672 read time 3 minutes, 21 Seconds

Il Consiglio ha deciso di imporre misure restrittive nei confronti di altre 54 persone e 10 entità in risposta all'aggressione militare russa ingiustificata e non provocata in corso nei confronti dell'Ucraina. La decisione si aggiunge al pacchetto di sanzioni "mantenimento e allineamento" adottato dal Consiglio il 21 luglio 2022.

Inseriamo in elenco un'altra importante banca russa, Sberbank, impedendole di effettuare operazioni al di fuori della Russia. Aggiungiamo inoltre altre persone coinvolte nell'aggressione non provocata della Russia nei confronti dell'Ucraina, tra cui funzionari militari, membri del club motociclistico Nightwolves e attori della disinformazione.

Josep Borrell, alto rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza

Tra le persone inserite in elenco figurano membri di alto livello dell'establishment politico e culturale, quali membri della Duma di Stato e delle Dume regionali o politici locali come il sindaco di Mosca. L'elenco comprende anche leader militari e membri del personale militare di alto livello, politici nominati nei territori ucraini invasi dalla Russia, membri dei Nightwolves, un club motociclistico nazionalista, propagandisti e imprenditori di spicco.

Le entità sanzionate comprendono Sberbank, un'importante istituto finanziario, i Nightwolves, società operanti nel settore militare o nella cantieristica navale o coinvolte nel furto di cereali ucraini, nonché numerose entità che hanno diffuso propaganda pro-Cremlino e anti-Ucraina.

In considerazione del fatto che il regime siriano offre sostegno — anche militare — all'aggressione militare non provocata e ingiustificata della Russia nei confronti dell'Ucraina, il Consiglio ha deciso di inserire nell'elenco anche sei persone e un'entità coinvolte nel reclutamento di mercenari siriani per combattere in Ucraina al fianco delle truppe russe.

Complessivamente, le misure restrittive dell'UE relative ad azioni che compromettono o minacciano l'integrità territoriale, la sovranità e l'indipendenza dell'Ucraina si applicano attualmente a 1 212 persone e 108 entità. Le persone designate sono soggette a congelamento dei beni ed è fatto divieto ai cittadini e alle imprese dell'UE di mettere fondi a loro disposizione. Le persone fisiche sono inoltre soggette a un divieto di viaggio che impedisce loro di entrare o transitare nel territorio dell'UE.

Al fine di chiamare il regime siriano a rispondere pienamente del suo ruolo in Ucraina, il Consiglio inserisce inoltre nell'elenco altre quattro persone e un'entità nell'ambito di un regime di sanzioni separato concernente misure restrittive in considerazione della situazione in Siria (decisione 2013/255/PESC del Consiglio). Tra queste figurano un funzionario militare di alto livello coinvolto nel reclutamento di mercenari siriani per combattere in Ucraina al fianco della Russia, persone che traggono vantaggio dal regime o lo sostengono e imprenditori di spicco che operano in Siria.

L'UE è fermamente al fianco dell'Ucraina e continuerà a fornire un forte sostegno alla resilienza economica, militare, sociale e finanziaria globale dell'Ucraina, anche attraverso l'assistenza umanitaria.

L'UE condanna con fermezza gli attacchi indiscriminati della Russia contro i civili e le infrastrutture civili ed esorta la Russia a ritirare immediatamente e incondizionatamente tutte le sue truppe e attrezzature militari dall'intero territorio dell'Ucraina entro i suoi confini riconosciuti a livello internazionale. Il diritto internazionale umanitario, anche in relazione al trattamento dei prigionieri di guerra, deve essere rispettato. Agli ucraini — e in particolare ai bambini — che sono stati portati con la forza in Russia deve essere consentito immediatamente il rimpatrio in condizioni di sicurezza. La Russia, la Bielorussia e tutti i responsabili di crimini di guerra e degli altri crimini più gravi saranno chiamati a rispondere delle proprie azioni in conformità del diritto internazionale.

Nelle sue conclusioni del 23 e 24 giugno 2022, il Consiglio europeo ha sottolineato che l'UE mantiene il suo fermo impegno a fornire ulteriore sostegno militare per aiutare l'Ucraina ad esercitare il suo diritto naturale di autotutela contro l'aggressione russa e a difendere la sua integrità territoriale e la sua sovranità.Gli atti giuridici del caso, compresi i nomi delle persone e delle entità inserite in elenco, sono stati pubblicati nella Gazzetta ufficiale dell'UE.


Source by Redazione


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Aggressi...0 entità