MATTATOIO N.5 al Teatro Menotti di Milano

Sabato
00:56:31
Giugno
12 2021

MATTATOIO N.5 al Teatro Menotti di Milano

Mattatoio n.5”
tratto dal romanzo di Kurt Vonnegut, versione teatrale scritta e diretta da Emilio Russo, sarà in scena al Teatro Menotti dal 15 al 20 giugno.
Mattatoio n.5 racconta la storia di Billy Pilgrim, un uomo americano “alto e gracile, fatto a forma di bottiglia di Coca-Cola” che combatte i tedeschi durante la Seconda Guerra Mondiale.
Prima di essere catturato e trasportato a Dresda dove sarà tenuto come prigioniero, Billy si “stacca” dal tempo, cominciando a muoversi tra le diverse parti della sua vita senza un ordine particolare, viaggiando con un semplice batter d’occhio, senza alcun controllo.
l Collettivo Menotti :
Jacopo Sorbini, Giuditta Costantini, Nicolas Errico, Chiara Tomei, porta in scena uno dei capolavori di Kurt Vonnegut, un romanzo di fantascienza ma anche un manifesto anti-guerra.

View 778

word 684 read time 3 minutes, 25 Seconds

15 - 20 giugno Produzione Tieffe Teatro Milano

COLLETTIVO MENOTTI

MATTATOIO N.5

Versione teatrale scritta e diretta da Emilio Russo dal romanzo di Kurt Vonnegut

Con Collettivo Menotti :

Jacopo Sorbini, Giuditta Costantini, Nicolas Errico, Chiara Tomei

Costumi Pamela Aicardi

Sartoria La nuova sartoria di Nadia Venegoni Milano

Il Collettivo Menotti porta in scena uno dei capolavori di Kurt Vonnegut, un romanzo di fantascienza ma anche un manifesto anti-guerra. Mattatoio n.5 racconta la storia di Billy Pilgrim, un uomo americano “alto e gracile, fatto a forma di bottiglia di Coca-Cola ” che combatte i tedeschi durante la Seconda Guerra Mondiale. Prima di essere catturato e trasportato a Dresda dove sarà tenuto come prigioniero, Billy si “stacca” dal tempo, cominciando a muoversi tra le diverse parti della sua vita senza un ordine particolare, viaggiando con un semplice batter d’occhio, senza alcun controllo.

Con Mattatoio N. 5 siamo arrivati al secondo appuntamento del nostro progetto che abbiamo voluto dedicare alla fragilità della terra e dei suoi abitanti. Un progetto teatrale che nasce da una fotografia, una fotografia meravigliosa e inquietante al tempo stesso. La prima scattata a colori del nostro pianeta dallo spazio. A scattarla furono nel 1972 gli astronauti dell’Apollo 17 che, con il sarcasmo tipico degli americani, hanno chiamato questa sfera sprofondata nel nero profondo Blu Marble, la grande biglia blu…

Questa foto ancora non era stata scattata quando Kurt Vonnegut nel 1969 scrisse questo suo straordinario manifesto pacifista che miscela i piani della narrazione, gioca a nascondino con il tempo, sbeffeggia i limiti dello spazio, contamina il tragico con il comico e viceversa. Nella nostra versione teatrale proviamo a restituire tutto questo, in un viaggio alla scoperta del protagonista e delle sue tante vite terrene ed ultraterrene, ovvero Billy Pilgrim, pilgrim come pellegrino, appunto. Una narrazione obliqua a cura di quattro personaggi minori del romanzo, dove non si sono mai incontrati confusi tra i viaggi spaziali e temporali di Billy: la moglie Valencia, il commilitone Roland, lo scrittore di fantascienza Kilgore Trout, la porno diva Montana che miscelano il sogno e la realtà per restituire la storia di Billy da diversi punti di vista e sfaccettature. La conclusione è inevitabilmente uguale per tutti ed è poi quella dello stesso protagonista: così va la vita.

C’è un concetto nel romanzo di Vonnegut disseminato tra le pagine ed è una sorta di preghiera, direi assolutamente attuale:

DIO MI CONCEDA LA SERENITÀ DI ACCETTARE LE COSE CHE NON POSSO CAMBIARE, IL CORAGGIO DI CAMBIARE QUELLE CHE POSSO E LA SAGGEZZA DI COMPRENDERE SEMPRE LA DIFFERENZA.

Emilio Russo

Attività collaterali

16 giugno ore 18.00

Mario Spallino, attore, formatore e fondatore della compagnia teatrale di Emergency

La guerra esiste ancora? L’esperienza di Emergency nel mondo.
Ingresso libero, prenotazione obbligatoria

18 giugno ore 21.15

Proiezione del film Mattatoio n. 5 regia di Georg Roy Hil durata 90’.

La storia utilizza la fantascienza per costruire un'opera contro la guerra e ogni tipo di violenza. Vincitore del Premio della giuria al 25º Festival di Cannes e del Saturn Award per il miglior film di fantascienza, il film è ricordato anche per la colonna sonora d'eccezione, con Glenn Gould che esegue musiche di Johann Sebastian Bach.

Ingresso libero, prenotazione obbligatoria

BIGLIETTERIA - biglietteria@teatromenotti.org tel. 02/36592544

Teatro Menotti

Via Ciro Menotti 11

Ore 15 - 19 dal lunedì al venerdì

PREZZI

• Intero - 20€

• Ridotto over 65 / under 14 / residenti Municipio 3 - 15€

Acquisti online

Con carta di credito su www.teatromenotti.org

ORARI SPETTACOLI

Teatro Menotti:

Dal martedì al sabato: ore 20,00 domenica: ore 16,30

Source by Lucia Ferrigno


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / MATTATOI...di Milano
from: ladysilvia
by: MilanoFoodLab