Minorenni, siglato protocollo con Tribunale Ordinario per tutela nei conflitti familiari

Lunedì
21:44:52
Novembre
05 2018

Minorenni, siglato protocollo con Tribunale Ordinario per tutela nei conflitti familiari

View 1.7K

word 438 read time 2 minutes, 11 Seconds

Rafforzare il lavoro dello Sportello Famiglia Spazio Ascolto per tutelare i minorenni nel superamento delle fasi di conflittualità familiare, puntando soprattutto sulle potenzialità delle figure genitoriali e orientando le famiglie verso percorsi di mediazione e sostegno presenti sul territorio. Questo l’obiettivo fondamentale di un protocollo siglato da Roma Capitale e dal Tribunale Ordinario di Roma.

L’intesa, della durata di tre anni, intende fornire risposte adeguate al rapido aumento della disgregazione familiare e dei divorzi di coppie con figli; eventi sempre più caratterizzati da aspetti critici che si riflettono sulla prole.

Destinatarie del servizio, situato presso la sede del Tribunale Ordinario di Roma - I Sezione Civile, Famiglia, sono coppie - con i loro figli minorenni - che presentano un’elevata conflittualità. L’intesa vuole soprattutto intensificare il lavoro dello Sportello con i servizi del territorio, con i ‘centri per le famiglie’ e con le scuole. Appare infatti necessario definire una rete allargata, sempre più ampia e profonda, che consenta un efficace sostegno ai minorenni. In particolare è determinante la collaborazione con i giudici per individuare metodologie comuni in grado di ridurre la conflittualità.

Roma Capitale si impegna a:

- Garantire la presenza di un assistente sociale presso lo Sportello

- Prevedere, nel Piano Sociale Cittadino, lo ‘Sportello Famiglia Spazio Ascolto’ come azione di sistema permanente

-Sviluppare una maggiore diffusione di ‘Centri per le famiglie’ nel territorio di Roma Capitale

Il Tribunale Ordinario di Roma si impegna a:

-Mettere a disposizione un locale idoneo alle attività dello sportello, opportunamente attrezzato

-Fornire informazioni ai servizi sociali riguardo le questioni pendenti

-Facilitare, in caso di urgenza, il rapporto tra i giudici affidatari e il servizio affidatario

-Individuare un giudice delegato quale referente dello Sportello

“Questo Protocollo costituisce un nuovo tassello del nostro percorso finalizzato a rafforzare diritti e tutele per l’infanzia e l’adolescenza”, spiega l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale Laura Baldassarre. “Costruire sinergie tra istituzioni è fondamentale perché consente di lavorare sulla base di reti e con approccio integrato, assicurando così la possibilità di farsi carico del minorenne e della famiglia. E di far questo nel pieno rispetto delle convezioni internazionali in materia e con servizi omogenei su tutti i territori”.

"Obiettivo primario è far in modo che i genitori possano continuare a svolgere il proprio ruolo, tramite percorsi di mediazione e di sostegno, evitando che difficoltà e conflitti si ripercuotano sui figli”, spiega il presidente del Tribunale Ordinario di Roma Francesco Monastero. “Ringrazio la presidente Franca Mangano, già presidente della Prima Sezione Civile, e l'assessora Baldassarre per il ruolo svolto, determinante nel prosieguo della collaborazione".

Source by Comune_di_Roma


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Minorenn...familiari