Milano Smart City. 70 progetti per un città più intelligente, al via il primo confronto pubblico

Venerdì
17:47:10
Aprile
19 2013

Milano Smart City. 70 progetti per un città più intelligente, al via il primo confronto pubblico

Oltre 200 milioni di euro per il risparmio energetico, la sostenibilità, l’innovazione tecnologica. Milano nel 10% delle città più “Smart” del mondo

View 5.2K

word 862 read time 4 minutes, 18 Seconds

Milano: Oltre 70 progetti ‘Smart’, per un valore di oltre 200 milioni di euro, volti a promuovere il risparmio energetico, la sostenibilità e l’innovazione tecnologica, 500 hot spot wi fi, 8 App già attive, 140 ‘data set’ a disposizione di ricercatori e utenti per lo sviluppo di applicazioni, oltre 6.000 km di fibra ottica. Milano è la città più ‘Smart’ d’Italia e nel 10% di quelle più innovative al mondo: 46ª su 500, prima di Roma (75ª) e Torino (88ª). Questi i numeri con cui il capoluogo lombardo si presenta al “Public Hearing: verso Milano Smart City”, il primo forum cittadino organizzato e promosso da Comune di Milano e Camera di Commercio, in corso oggi al Museo nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di via San Vittore 21.

“Questo primo forum rappresenta l’occasione per condividere con i cittadini e gli operatori la strategia della città su questi temi, anche in considerazione delle importanti risorse che l’Unione europea mette a disposizione delle aree urbane su progetti inerenti le Smart Cities”, ha dichiarato l’assessore alle Politiche per il Lavoro e Sviluppo economico Cristina Tajani. “Milano – spiega l’assessore - sta investendo molte energie e risorse in progetti innovativi che nascono dal lavoro congiunto tra enti privati e pubblici volti a disegnare una strategia d’insieme per valorizzare le tante capacità progettuali presenti sul territorio, coinvolgendo imprese, università, enti pubblici e associazioni di cittadini su temi sensibili come la mobilità, l’innovazione e la sostenibilità”.

“Comune e Camera di Commercio - ha dichiarato Erica Corti, membro di giunta della Camera di commercio di Milano - si sono alleati per realizzare progetti concreti che rendano la città più intelligente, più attrattiva per le imprese che hanno bisogno di infrastrutture materiali e immateriali efficienti. Da questo momento di ascolto e di confronto (il public hearing) deve svilupparsi un processo che, attraverso il Comitato promotore di Milano Smart City, porterà alla progressiva realizzazione di questi progetti a beneficio dei cittadini e delle imprese”.
“Creare una ‘Smart Milano’ – ha commentato Giorgio Rapari, consigliere della Camera di Commercio di Milano – significa dare il via a una ‘intelligenza distribuita’ su tutto il territorio, capace di ascoltare e di rispondere in tempo reale alle esigenze dei cittadini e del mondo economico, grazie a un uso innovativo delle nuove tecnologie. Puntiamo a migliorare, anche in vista di Expo, la qualità della vita dei cittadini e rafforzare la competitività e l’attrattività di Milano a livello internazionale”.

Obiettivo del “Public Hearing: verso Milano Smart City” è coinvolgere i principali attori dello sviluppo della città - cittadini, imprese, università, terzo settore – nell’individuazione e realizzazione di una comune strategia per un futuro di Milano più intelligente e sostenibile, che migliori la qualità della vita delle persone.

La giornata coinvolge oltre 10 relatori nazionali e internazionali che portano la loro esperienza su progetti, iniziative e programmi attuati in ambito italiano ed europeo per orientare lo sviluppo delle città in termini di sostenibilità, innovazione tecnologica, risparmio energetico e opportunità economiche.
Milano sta già attuando in ottica “smart” numerosi progetti. Come Electric City Movers, un servizio di mobilità innovativo mediante l’utilizzo di veicoli elettrici di piccole dimensioni (quadricicli) in libero servizio e disponibili 24 ore su 24 per la cittadinanza: l’obiettivo è agevolare gli spostamenti brevi e occasionali a “traccia libera” (one way), offrendo cioè la possibilità di prelevare un veicolo in una delle aree dedicate a questo servizio senza la necessità della prenotazione e rilasciare il veicolo stesso in un’area differente da quella di presa, in prossimità del luogo di destinazione

E ancora: Smart Spaces, il progetto cofinanziato dalla Commissione europea nell’ambito del programma della politica di supporto alle tecnologie di informazione e comunicazione, con l’obiettivo di sviluppare un sistema per la gestione dell’energia negli edifici pubblici. Altri esempi: il progetto E015 Digital Ecosystem, per espandere l’esperienza di visita dell’evento Expo 2015 e del sito espositivo attraverso la creazione e l’integrazione di servizi del territorio che saranno messi a disposizione del visitatore prima e durante l’Esposizione Universale. Già attivo anche ‘Icaro’, il progetto che consente al cittadino di svolgere on line tutte le pratiche di registrazione anagrafica dei nuovi nati grazie all’interconnessione tra gli ospedali e la pubblica Amministrazione. Un città a portata di “click” anche per chi vuole avviare un’attività a Milano grazie a ‘Fare Impresa’, il portale che consente di aprire la propria impresa direttamente on line.
Classifica delle città innovative – su 445 città del mondo (2012-2013)

Classifica sul mondoCittàPunteggio 2012-2013
1Boston57
2New York57
3Vienna57
4San Francisco 56
5Parigi56
6Monaco di Baviera56
7Londra56
8Copenhagen55
9Amsterdam55
10Seattle54
46Milano49
75Roma47
88Torino46
Elaborazione Comune di Milano e Camera di commercio di Milano sudati 2thinknow Innovation Cities™ Index 2012-2013


La classifica di innovatività è costruita prendendo in considerazione tre tipologie di dati: dati culturali (designers, gallerie d’arte, sport, musei ecc), infrastrutture (trasporti, università, affari, venture capital, spazi per uffici, governo, tecnologia ecc) e NetworkedMarkets (condizioni di base e connessione per l’innovazione come la localizzazione, economie di scala ecc).

Cristina Tajani
Politiche Per Il Lavoro
Sviluppo Economico

Source by Comune_di_Milano


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Milano S... pubblico
from: ladysilvia
by: MilanoFoodLab