USB scrive a Bersani: questi i punti prioritari per le lavoratrici ed i lavoratori

Martedì
22:46:36
Marzo
26 2013

USB scrive a Bersani: questi i punti prioritari per le lavoratrici ed i lavoratori

View 3.7K

word 554 read time 2 minutes, 46 Seconds

Roma: In allegato la lettera ed i punti USB
Nel convocare le parti sociali Bersani ha naturalmente "dimenticato” che non esistono soltanto la Confindustria e Cgil, Cisl, Uil e UGL, cioè quelle cosiddette "parti sociali” che con la loro azione consociativa hanno fortemente contribuito a ridurre l’Italia alla situazione attuale.

USB, il maggiore sindacato indipendente e di base in Italia, fortemente rappresentativo in tanti settori produttivi del Paese, nello stigmatizzare tale omissione formale e sostanziale, ritiene comunque utile far sapere che cosa pensano realmente i lavoratori italiani e, crediamo, non soltanto quelli da noi rappresentati.

Abbiamo quindi inviato una lettera a Bersani ed ai capogruppo di tutti i partiti presenti alla Camera e al Senato che contiene le misure prioritarie che a nostro avviso potrebbero e dovrebbero essere adottate nei primi tre mesi di governo.

Questi i punti:

  1. ripristino della sovranità politico/economica dell’Italia cancellando l’adesione ai trattati europei che predeterminano le scelte economiche del Paese in nome dell’austerity.
  2. ripubblicizzazione e rilancio di tutti i servizi pubblici, reinternalizzazione nella pubblica amministrazione dei servizi e dei lavoratori esternalizzati
  3. favorire la ripresa economica attraverso la immediata introduzione del reddito sociale minimo di 1000 euro per tutti i disoccupati, i precari, ecc, sblocco dei contratti e consistenti aumenti salariali che restituiscano potere d’acquisto ai salari e agli stipendi
  4. nazionalizzare le banche e le imprese strategiche a partire da quelle in crisi (ILVA ALCOA ecc.)
  5. fine della partecipazione alle “missioni di pace“, no alle spese per il sostegno al sistema militare industriale
  6. cancellare le leggi che hanno introdotto e codificato la precarietà e definire un piano straordinario nazionale per il lavoro, sicuro e di qualità coniugare il diritto al lavoro con il diritto alla salute e alla salvaguardia dell’ambiente
  7. immediato aumento a 1000 euro delle pensioni più basse, indicizzazione, rilancio della previdenza pubblica e fine dei fondi pensione privati. Tetto massimo di ogni pensione a 5000 euro al mese.
  8. fine della lottizzazione politica, diritto alla salute per tutti attraverso un sistema sanitario nazionale pubblico e di qualità sostenuto dalla fiscalità generale e da contributi progressivi da parte di chi ha redditi eccedenti i 35.000 euro.
  9. ridefinire il sistema fiscale con forte repressione dell’evasione e elusione fiscale, detassazione dei primi 10.000 euro per i redditi da lavoro fino a 35.000 euro, applicazione della proposta di legge di iniziativa popolare predisposta dall’USB (nostra proposta di legge)
  10. rilancio del diritto all’istruzione pubblica, di qualità e per tutti; fine del finanziamento pubblico ai privati; rilancio della ricerca pubblica, piano di rientro incentivato dei nostri ricercatori dall’estero.
  11. blocco totale di tutti gli sfratti, rilanciare l’edilizia popolare attraverso il riuso dello sfitto e delle strutture pubbliche abbandonate, diritto all’abitare per tutti coloro che vivono in Italia
  12. rilancio del trasporto pubblico, diritto alla mobilità, fermare le grandi opere inutili e tutela dell’ambiente
  13. cancellare la Bossi Fini, chiusura dei CIE, diritti uguali per i migranti, asilo ai rifugiati e ai profughi, diritto di cittadinanza e residenza per i nati in Italia, diritto di voto per chi lavora in Italia
  14. fine del monopolio della rappresentanza sindacale, libertà sindacale, diritto ad eleggere le proprie rappresentanza sindacali democraticamente, fine dei privilegi e della possibilità per le controparti di scegliersi gli interlocutori fra quelli compiacenti (nostra proposta di legge)

Source by USB


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / USB scri...avoratori