Inquinamento acustico: Piano Zonizzazione acustica a tutela dei cittadini

Venerdì
16:19:10
Febbraio
04 2011

Inquinamento acustico: Piano Zonizzazione acustica a tutela dei cittadini

De Corato: "Giunta adotta piano zonizzazione acustica. cittadini più tutelati contro rumore”.

Territorio cittadino diviso in 6 classi. Più attenzione alle aree protette grazie a oltre 60 segnalazioni di residenti, associazioni, comitati e consigli di zona. Nel 2010, da vigili 2.700 interventi soprattutto per musica alta e schiamazzi

View 129.8K

word 416 read time 2 minutes, 4 Seconds

Milano: "La Giunta comunale ha approvato la delibera per la riadozione del nuovo piano di classificazione acustica, che suddivide il territorio comunale in 6 diverse classi ciascuna con limiti diurni e notturni diversi definiti dalla legge. Il nuovo piano è frutto di un ampio lavoro da parte dei tecnici del Settore Ambiente del Comune di Milano e di Amat, ma anche della condivisione con la città. Infatti da parte dei residenti, delle associazioni, dei comitati e dei consigli di zona sono pervenute oltre 60 segnalazioni. Un contributo prezioso e insostituibile che ha permesso di far aderire la nuova classificazione alla realtà attuale di Milano”.

Lo ha comunicato il vice Sindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato nellambito della consueta conferenza stampa dopo Giunta.

Più zone protette, meno aree di criticità: "Quella di Milano – ha spiegato il vice Sindaco – è una realtà sempre più residenziale. Le zone di classe 5 e 6, ovvero quelle prevalentemente ed esclusivamente industriali e con limiti di emissione più elevati, si sono ridotte da 273 a 171. Mentre le classi 1 e 2, quelle maggiormente protette e prevalentemente residenziali, ovvero con limiti ridotti, sono aumentate da 276 a 360. Il nuovo piano mostra anche una riduzione delle aree di criticità (aree a bassa emissione confinanti con aree ad alta emissione), passate da 353 a 277”.

Movida, liberalizzazione del commercio: "Continua – ha aggiunto il vice Sindaco – limpegno della Giunta su questo tema, dopo lapprovazione lo scorso novembre delle linee guida per le aperture dei locali nella zona della movida, con attenzione anche allinsonorizzazione. Un impegno che ha dovuto far fronte alle problematiche poste dalla liberalizzazione del commercio in seguito al decreto Bersani. E anche al problema dei massicci assembramenti allesterno dei locali, soprattutto nel periodo estivo: comportamenti che, va precisato, non sono sanzionabili per legge in relazione al presunto aumento di rumore”.

Impegno della Polizia Locale = "Anche la Polizia Locale – ha concluso De Corato – si è impegnata dando seguito alle numerose segnalazioni arrivate soprattutto dai cittadini per il disturbo causato dai locali notturni. Nel 2010 a fronte di circa 3.300 richieste di intervento, di cui quasi un terzo, ovvero poco meno di un migliaio, per musica ad alto volume e schiamazzi, ci sono stati 2.700 interventi dei vigili o di altri enti”.

Source by Riccardo_De_Corato


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Inquinam...cittadini