CACCIA ALL’INGREDIENTE: UN ALTRO FIORE ALL’OCCHIELLO DI SLOW FOOD

Venerdì
21:31:35
Gennaio
28 2011

CACCIA ALL’INGREDIENTE: UN ALTRO FIORE ALL’OCCHIELLO DI SLOW FOOD

CENA CON PREMI AL RISTORANTE LE CAPPELLETTE DI SAN LUIGI DI ROMA

View 132.0K

word 585 read time 2 minutes, 55 Seconds

Grande evento ieri sera in un degli angoli più suggestivi del rione Monti a Roma, in Via Paolina, strada che evoca i fasti papali di una delle più note famiglie della Roma del ’600 e che Slow Food, tramite una grande organizzatrice di eventi quale è Patrizia Iannone ha scoperto per la presenza di un ristorante assolutamente sui generis quale è “ Al chiostro de Le Cappellette di San Luigi “.
Il ristorante, del quale Slow Food si vanta di essere ospite d’onore, è situato all’interno del Palazzo Imperiali Borromeo, di fronte ad un chiostro meraviglioso ristrutturato nell’anno 2000 e di fianco alla Basilica di Santa Maria Maggiore, proprio su quel Colle Esquilino dove Papa Paolo V volle eternare i fasti della sua nobile famiglia e che ora possiamo ammirare nella piazza omonima.
Il ristorante appartiene al gruppo “ La Cascina “, una organizzazione leader nel campo della ristorazione del settore ospedaliero e scolastico italiani e costituisce un vero e proprio fiore all’occhiello della Società; la direttrice del ristorante, Marta Baldassini, organizza già da tempo cene particolari, con menù da lei stessa ideati e di sicuro effetto sia scenografico che dal punto di vista qualitativo, utilizzando quasi esclusivamente prodotti bio dei quali avremo occasione di parlare più appresso.
Ebbene, in questo ambiente accogliente e familiare la sera del 27 gennaio Patrizia Iannone ha organizzato, per Slow Food, una caccia gastronomica a tema con lo scopo di indovinare alcuni degli ingredienti componenti i vari piatti serviti a tavola; gara da veri intenditori perché i circa settanta ospiti della serata ( della quale lodiamo tanto la perfetta organizzazione che il modesto importo per la partecipazione ) si sono davvero impegnati per individuare alcuni degli ingredienti che costituivano un piatto ed indicati in una scheda che è stata loro distribuita.
Prima della cena, servita a tavola con cura e con una attenzione degna di casa nostra, un pre antipasto a base di Caciofiore di Trevignano e di patè bio di Proceno ha introdotto antipasti tipici del ristorante, alcuni tra i migliori “ sfizi “ della casa ( diversi piatti, caldi e freddi, costituenti un abbondante apripista della cena ), donna Marta ha servito delle lavagnette al ragù di tacchino tartufato ed una tasca di vitello alle castagne e melograno davvero stupenda: tra gli ingredienti più o meno segreti delle portate ve ne erano nascosti cinque che il concorrente era invitato ad indovinare tra quelli indicati in una apposita scheda.
La gara ha vissuto momenti da vero trilling perché non sono bastate concitate consultazioni tra i commensali per individuare gli ingredienti nascosti ed è divenuta appassionate quando la giuria ha iniziato ad esaminare i risultati con il controllo delle schede consegnate dai partecipanti alla gara; dopo una attesa davvero ansiosa sono stati proclamati i vincitori, ai quali sono andati premi in natura ( vini dell’azienda Tre Cancelli di Cerveteri, formaggio Caciofiore prodotto a Trevignano Romano dall’azienda Acquaranda di Massimo Antonimi, che gestisce anche un bellissimo agriturismo, prodotti biologici dell’azienda Predio Potantino di Proceno diretta da Ilaria Marino - grande ed efficiente collaboratrice di Patrizia Iannone ed esperta cuoca che si cimenta da tempo in una trasmissione televisiva dedicata alla natura, cioè Geo & Geo, gustosissimi cioccolatini di Sergio Tirabassi da Subiaco - che è anche autore di un gelato eccezionale che abbiamo avuto il piacere di assaggiare a tavola insieme ad una selezione di gustosissimi dolci artigianali - e caffè della Haiti, che ha anche segnato la chiusura della festosissima cena).

Source by andrea_gentili


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / CACCIA A...SLOW FOOD
from: ladysilvia
by: BRUNO_ALLEVI
from: ladysilvia
by: Redazione