«Dio non lascia la storia in mano ai perversi»

Mercoledì
13:12:02
Aprile
02 2003

«Dio non lascia la storia in mano ai perversi»

DICHIARAZIONE DEL PAPA ALl’UDIENZA GENERALE
Giovanni Paolo II ha voluto rincuorare i fedeli turbati dalle vicende tragiche della guerra in Iraq

View 132.8K

word 394 read time 1 minute, 58 Seconds

CITTÀ DEL VATICANO. Il «silenzio di Dio» non è «un silenzio che indica un'assenza, quasi che la storia sia lasciata in mano ai perversi e il Signore rimanga indifferente e impassibile».

Giovanni Paolo II vuole rincuorare con queste parole i fedeli turbati dalle vicende tragiche di questi giorni. Hanno pregato e digiunato, ma la guerra è scoppiata lo stesso.

«Il silenzio divino - ammette il Papa - è spesso motivo di perplessità per il giusto e persino di scandalo, come attesta il lungo grido di Giobbe». Tuttavia, sono ancora le parole del Pontefice all’Udienza Generale di oggi, «in realtà , quel tacere sfocia in una reazione simile al travaglio di una partoriente che s'affanna, sbuffa e urla. È il giudizio divino sul male, raffigurato con immagini di aridità , distruzione, deserto, che ha come meta un risultato vivo e fecondo».

Citando i salmi, Giovanni Paolo II, ha poi ricordato ai fedeli che «il Signore fa sorgere un mondo nuovo, un'era di libertà e di salvezza. A chi era cieco vengono aperti gli occhi perché goda della luce che sfolgora. Il cammino si fa agile e la speranza fiorisce, rendendo possibile continuare a confidare in Dio e nel suo futuro di
pace e di felicità ».

«Ogni giorno - esorta il Papa - il credente deve saper scorgere i segni dell’azione divina, anche quando essa è nascosta dal fluire, apparentemente monotono e senza meta, del tempo».

Ed in proposito, il Pontefice legge quanto scriveva «uno stimato autore cristiano moderno», Romano Guardimìni, per il quale «la terra è pervasa da un'estasi cosmica: c’è in essa una realtà e una presenza eterna che, però, normalmente dorme sotto il velo dell’abitudine. La realtà eterna deve ora rivelarsi, come in un'epifania di Dio, attraverso
tutto ciò che esiste».

«Scoprire, con gli occhi della fede, questa presenza divina - è il messaggio conclusivo di Papa Wojtyla - nello spazio e nel tempo, ma anche in noi stessi, è sorgente di speranza e di fiducia, anche quando il nostro cuore è turbato e scosso come si agitano i rami del bosco per il vento. Il Signore, infatti, come dicono le Scritture, entra in scena per reggere e giudicare il mondo con giustizia e con verità tutte le genti».

Source by La_Stampa


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / «Dio no...erversi»