MESSAGGIO DEL PRINCIPE EMANUELE

Domenica
05:18:31
Gennaio
27 2008

MESSAGGIO DEL PRINCIPE EMANUELE

MESSAGGIO DEL PRINCIPE EMANUELE FILIBERTO IN OCCASIONE DELLA GIORNATA DELLA MEMORIA

View 135.5K

word 420 read time 2 minutes, 6 Seconds

La Giornata della Memoria è per tutti gli italiani una preziosa opportunità per riflettere su quanto accadde durante l’Olocausto e per ricordare quanti persero la vita e furono duramente colpiti da quel periodo storico fomentato dall’odio più cieco.

Ringrazio allo Stato, e quanti vi hanno concorso, per aver voluto istituire questo giorno.

Per me è occasione, innanzitutto per ribadire la condanna, con convinzione sempre maggiore, alle Leggi Razziali promulgate nel 1938. Furono un atto esecrabile e di indicibile gravità , una vergogna di tutta un’epoca, della quale troppi si resero responsabili. In quanto appartenente ad una Dinastia che favorì fin dall’inizio del Regno d’Italia la fine delle discriminazioni per motivi di razza e di religione ancor più tutto ciò mi reca sconcerto e provoca in me un dolore incolmabile.

Quando tornai in Italia volli subito esprimere questa mia condanna, unita all’umano sentimento di affetto e vicinanza, visitando la Comunità Ebraica; feci quel passo spinto dal sentimento di angoscia che ho sempre provato visitando, nei miei viaggi, i monumenti dedicati alla Shoah: nei musei di Berlino, New York ed in Israele. Soprattutto nelle mie visite in Italia ho potuto constatare gli effetti che ebbero quei provvedimenti anche nel nostro Paese; non potrò mai scordare ciò che provai visitando la Risiera di San Sabba a Trieste.

Questi sentimenti, del resto, furono espressi, una volta di più ed assai più autorevolmente di quanto io possa fare, da mio nonno Re Umberto II allorchè concorse alla istituzione della Scuola Israelitica intitolata a Vittorio Polacco, atto al quale l’allora Rabbino Capo dott. Elio Toaf rispose affettuosamente, riallacciando secolari vincoli di affetto interrotti appunto dalle Leggi razziali.

Questa Giornata della Memoria deve far comprendere che l’antisemitismo non è affatto scomparso, che ancora oggi esistono numerosi attivisti che operano per disseminare odio e fomentano forme di razzismo pericolose.

Mi rivolgo a tutti gli italiani, come semplice concittadino: aprite gli occhi, allertate il vostro udito, non lasciate mai che usino tutti noi per rilanciare qualsivoglia campagna d’odio.

Vorrei concludere questa breve lettera per rinnovare alla Comunità Ebraica il mio rispetto e la mia disponibilità a diffondere la conoscenza per i sacrifici di un Popolo che merita rispetto, non solo per l’Olocausto, ma per la profondità del messaggio che esprime.

Voglia la giustizia e la misericordia di Dio dare pace ai nostri morti e la sua sapienza voglia guidarci nella costruzione di un futuro migliore.

Emanuele Filiberto di Savoia

Source by Casa_Savoia


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / MESSAGGI... EMANUELE