Dal 27 settembre al 1 ottobre Milano è Calcio City

Martedì
20:16:06
Luglio
10 2018

Dal 27 settembre al 1 ottobre Milano è Calcio City

Sindaco Sala: "Sarà una festa per tutti gli appassionati di questo meraviglioso sport"

View 7.7K

word 1.1K read time 5 minutes, 16 Seconds

Milano - Dal 27 settembre al 1 ottobre Milano sarà CalcioCity. Nella storico Palazzo dell’Arte di viale Alemagna e in altri luoghi, cortili e strade la città vivrà il suo primo grande evento (fuori da uno stadio) dedicato alla cultura e al gioco del calcio: parlato, raccontato e giocato, in tutte le sue forme. La manifestazione rientra nel palinsesto di YesMilano ed è realizzata dalla Triennale, con la direzione artistica del suo presidente, Stefano Boeri, e di Alessandro Riccini Ricci e con la collaborazione del Comune di Milano.

Oggi in Sala dell’Orologio a Palazzo Marino, alla conferenza stampa di presentazione, sono intervenuti, insieme ai direttori artistici, il Sindaco di Milano Giuseppe Sala, l’assessore al Turismo, Sport e Qualità della Vita Roberta Guaineri, Massimo Moratti e Demetrio Albertini. In sala tra gli altri anche l’amministratore delegato di Inter F.C. Alessandro Antonello e Massimo Achini, presidente del Centro sportivo italiano (Csi).

Milano CalcioCity nasce con l’intento di essere il primo evento dedicato al calcio e allo sport, al suo racconto e alle sue molteplici forme. Lontano da un’idea di calcio prettamente finanziaria, CalcioCity vuole tornare al grado zero del calcio: la strada, le storie, lo stare insieme. Sempre includendo, mai escludendo, promuovendo valori positivi. Non sarà solo calcio parlato, ma anche giocato. Nelle strade e negli oratori. Ovunque ci sarà un pallone, ci sarà un campo da gioco aperto a tutti.

"Grazie alle sue due squadre maggiori, Milan e Inter, che cito rigorosamente per anno di fondazione – ha detto il Sindaco di Milano Giuseppe Sala – la nostra città ha vinto tutto in Italia, in Europa e nel Mondo giocando le sue partite più emozionanti in uno stadio considerato a livello internazionale tra i più belli mai realizzati. Già questo basterebbe a fare di CalcioCity il suggello di una storia di successi e grande sport. Ma a Milano la passione per il calcio è molto di più. Oltre a Milan e Inter decine e decine sono le associazioni sportive dilettantistiche, anche loro altrettanto storiche, che nei campi dei diversi quartieri, accolgono ogni giorno ragazzi e ragazze con la passione per il pallone, un gioco bello che da sempre aggrega calciatori e spettatori, allenatori e commentatori, amici e famiglie. CalcioCity sarà, ne sono certo una festa per tutto questo meraviglioso mondo."

Numerosi saranno i temi trattati: dalle storie dei grandi protagonisti del calcio di ieri e di oggi al racconto che la letteratura, il cinema, la musica e il teatro hanno fatto di questo sport; dalle forme più ludiche di gioco ai progetti di inclusione sociale nelle periferie, dalle squadre dilettantistiche al calcio femminile. L’evento vuole anche essere una riflessione sullo stato attuale del calcio per capire, attraverso talk, proiezioni e incontri, in quale direzione stia andando oggi.

Tra gli ospiti confermati di questa prima edizione ci sono: Massimo Moratti, Fabio Capello, due glorie del calcio come Roberto Pruzzo ed Eraldo Pecci, i comici Enrico Bertolino e Renato Pozzetto, i giornalisti sportivi Pierluigi Pardo e Paolo Condò, lo scrittore Maurizio De Giovanni, il disegnatore Makkox, la community Chiamarsi Bomber e molti altri nomi che verranno annunciati prossimamente.

Per Stefano Boeri, Presidente della Triennale di Milano, la manifestazione vuole "riportare il calcio alla sua origine di gioco sociale che si attiva ovunque: nei sagrati, nei cortili, nelle piazze delle città italiane. Studiarlo come fenomeno sociale di integrazione e come straordinaria performance spazio/temporale. Con CalcioCity per cinque giorni Milano diventa la capitale del calcio non solo come evento mediatico, ma come grande Scuola di vita."

Milano CalcioCity avrà come epicentro la Triennale di Milano ma sarà anche un evento diffuso che coinvolgerà tutta la città di Milano e i suoi abitanti: dai giocatori di tutte le età ai tifosi, dalle società sportive ai centri ricreativi, con momenti pensati per famiglie, bambini e ragazzi. Si parte già un network di compagni di viaggio: dal Csi con i suoi oratori, le sue 640 società e i 110.000 tesserati, al FC Internazionale Milano e all’AC Milan. E sono proprio due icone del calcio milanese i primi uomini a entrare nella squadra di Milano CalcioCity: Massimo Moratti, il presidente del Triplete, e Fabio Capello, l’allenatore del Diavolo. Due storie di Milano.

La programmazione di Milano CalcioCity si articolerà in quattro sezioni: STORIES, che ispirandosi al "bar dello sport" propone momenti di incontro con le leggende del calcio e uno speciale premio rivolto al mondo dei social: Social Club Award; PLAY, sezione dedicata al gioco in tutte le sue forme, dal Subbuteo ai videogame, dal calcio di strada alle sfide tra robot, in un programma che si svilupperà tra il Giardino della Triennale, il Parco Sempione e alcuni campi satellite; FOODBALL, dove il calcio incontra il cibo: chef e personalità dello spettacolo si sfideranno in un confronto tra menù ed esperienze culinarie; FUORICAMPO è l’evento "off" del programma di CalcioCity e prevede una serie di appuntamenti in vari luoghi cittadini: bar dello sport, osterie, dopolavoro ferroviari, al Circolo Combattenti e Reduci, ma anche in alcuni spazi gestiti da ex-carcerati, rifugiati e persone con disagio psichico.

"Questa prima edizione di Milano CalcioCity è un calcio di inizio di un progetto che non finisce con le sole date dell’evento – dichiara Alessandro Riccini Ricci, co-direttore artistico della manifestazione. – Anzi. È una chiamata alla città, un coinvolgimento di Milano e dei milanesi a fare di CalcioCity una loro manifestazione partecipata e condivisa. Da tutti. Per includere tutti. Contro ogni esclusione o forma di razzismo. Tra strade, parchi, oratori e grandi templi della cultura e del calcio, metteremo al centro il nostro diritto al gioco e ad essere felici: Milano sarà una città per gioco."

Ad aprire questo viaggio sarà Federico Buffa, uno dei più noti e amati narratori di sport. Milano CalcioCity ha infatti un’anticipazione che lo vede protagonista venerdì 13 luglio alle ore 21.00 con lo spettacolo teatrale Il rigore che non c’era nel Giardino della Triennale (ingresso libero con prenotazione obbligatoria).

Milano CalcioCity verrà realizzato grazie al supporto di alcuni partner come l’Istituto per il Credito Sportivo, il Centro Sportivo Italiano, Triboo Media, Infront, lo studio Osborne Clarke, Baldini + Castoldi.

milanocalciocity.it

#micc18 #noisiamocalcio #milanocalciocity

Source by Flashsport


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Dal 27 s...lcio City
from: ladysilvia
by: MilanoFoodLab