Mai così vicino negli ultimi 73 mila anni

Venerdì
01:55:31
Novembre
22 2002

Mai così vicino negli ultimi 73 mila anni

View 133.5K

word 506 read time 2 minutes, 31 Seconds

IL 2003 sarà il grande anno di Marte: il prossimo 27 agosto il pianeta sarà eccezionalmente vicino alla Terra: 55 milioni 746 mila 199 chilometri. Un tale avvicinamento avviene ogni 73 mila anni.

Il pianeta brillerà con la sua inconfondibile luce rosso-sangue nella costellazione dell’Acquario e per tutti
i mesi estivi sarà di gran lunga l’astro più luminoso del cielo. Gli avvicinamenti di Marte alla Terra avvengono a intervalli regolari di 780 giorni, circa 26 mesi, quando Sole, Terra e Marte, nell’ordine, vengono a trovarsi allineati: cioè «in opposizione», in quanto Marte è opposto all’emisfero buio della Terra e quindi culmina a Sud a mezzanotte. Non tutti gli avvicinamenti però sono sono ugualmente favorevoli. Anzi, c’è una differenza molto forte tra l’uno e l’altro.
Ciò si deve al fatto che le orbite dei pianeti sono ellittiche, e quella di Marte assai di più di quella della
Terra. Succede così che le «grandi opposizioni», cioè i maggiori avvicinamenti, si hanno ogni 15 o 17 anni, quando Marte passa al perielio (cioè nel punto della sua orbita più vicino al Sole) e la Terra è vicina all’afelio (il punto della sua orbita più lontano dal Sole, il che accade all’inizio di luglio). Ma non è finita. Poichè le orbite dei pianeti variano nei millenni la loro eccentricità , e la variazione è più notevole per Marte, possono esserci rarissime «grandi opposizioni» più favorevoli di altre. Ed è il caso del prossimo anno. I calcoli secondo cui questo avvicinamento sarà il più stretto degli ultimi 73 mila anni si devono al matematico belga Jean Meeus, il maggior esperto mondiale di astronomia sferica e di calcolo delle orbite planetarie.

Con Salvo De Meis, Jean Meeus ha appena pubblicato l’«Almanacco astronomico e nautico 2003» (150 pagine, 13 euro, edizioni Mimesis; mimesis@tiscali.it; http://www.mimesisedizioni.it ). L’ultimo avvicinamento eccezionale di Marte fu quello del settembre 1988.
Attualmente Marte è già visibile al mattino poco prima dell’alba nella costellazione della Vergine: entro
agosto diventerà 85 volte più luminoso e raggiungerà il diametro apparente di 25,1 secondi d’arco. Un piccolo telescopio da 80 ingrandimenti lo mostrerà grosso come la Luna piena a occhio nudo. Informazioni sulla «grande opposizione» e sugli altri fenomeni del 2003, incluso il passaggio di Mercurio sul disco del Sole (7 maggio) si trovano anche nell’ «Agenda del cielo» (Drioli Ed., 19 euro, tel. 031-364.049). Chi vuole aggiornarsi su Marte, ha poi due ottime possibilità .

E’ in edicola, di Luciano Anselmo, brillante ricercatore del Cnr, «Marte, appuntamento con il destino»,
illustratissimo fascicolo di 66 pagine edito da «l’Astronomia» (5,50 euro). E Giovanni Caprara, specialista in astronautica, ha appena pubblicato presso De Agostini «La conquista di Marte» (240 pagine, 18 euro), dove il tema è trattato con un criterio storico, dalla prima osservazione cinese (2441 avanti Cristo) fino ai progetti per trasformare il pianeta in modo da renderlo abitabile. Ultima segnalazione: lo splendido libro dell’astronomo e storico della scienza Steven J. Dick «Vita nel cosmo» (Raffello Cortina, 450 pagine, 30,50 euro), che non solo parla ampiamente di Marte, ma di tutte le ricerche su eventuali forme di vita extraterrestri e su civiltà aliene. Ne riparleremo.

Source by LA_STAMPA_-_Tutto_Scienze_Pag._1


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Mai cos...mila anni
from: ladysilvia
by: AIFA